L’oscillatore Stocastico misura il rapporto fra il prezzo di chiusura di un valore
ed il range dei suoi prezzi considerati in un periodo di tempo scelto,
come sempre, arbitrariamente dall’analista.

Come l’oscillarore RSI, lo Stocastico misura gli eccessi del mercato ed ha
un intervallo di oscillazione compreso fra 0 e 100,
e generalmente si considera
un valore Stocastico superiore a 70 come un indice di ipercomprato
mentre
un valore Stocastico inferiore a 30 come un indice di ipervenduto.
Naturalmente
l’intervallo compreso fra 70 e 30 viene considerato zona neutra.
Tuttavia, come sempre accade con l’analisi tecnica, anche in questo caso la scelta è soggettiva.

Ipercomprato e ipervenduto
identificano una fase di mercato potenzialmente pericolosa per la tendenza in atto:
ipercomprato indica una situazione anomala di forza relativa del valore,
mentre ipervenduto segnala una situazione anomala di debolezza.

L’oscillatore Stocastico è stato costruito sulla base del presupposto teorico per il quale nelle fasi di mercato rialzista, il prezzo di
chiusura tende ad essere molto vicino al prezzo massimo della giornata; mentre nella fasi di mercato ribassista, il prezzo di chiusura
tende ad essere molto vicino al prezzo minimo della giornata.

Partendo da questa originale intuizione, venne costruito un indicatore che, in un determinato un intervallo temporale, indicasse la
posizione relativa dell’ultima chiusura rispetto all’intero range dei prezzi nel periodo considerato. Il tutto per scoprire che, tanto più la
chiusura si trova in prossimità dei massimi, quanto più il trend sarà orientato positivamente e, naturalmente, viceversa. Come sovente
accade, dietro a paroloni e a complicate formule, si cela la scoperta dell’ovvio.

L’oscillatore Stocastico è costituito da  2 righe, indicate con la lettera %K e %D

FORMULA

Per chi subisce il fascino delle formule matematiche
La formula di % K è la seguente:

100*[(C -L5)/(H5 – L5)]

C equivale all’ultima chiusura,
L5 corrisponde al prezzo minimo degli ultimi 5 giorni,
H5 corrisponde al prezzo massimo degli ultimi 5 giorni.

Mentre la formula di % D è la seguente:

%D= 100(S3/s3)

S3 equivale alla somma dei 3 giorni di (C-Ln),
s3 = somma dei 3 giorni di (Hn-Ln).