Quando si sente parlare di Bonifico Bancario molti non sanno dove mettere le mani, in questa guida andremo ad elencare le varie modalità di compilazione e cosa rappresenta in sostanza questa modalità di pagamento tra le più frequenti ultimamente nelle operazioni d’acquisto commerciali e non. Senza ulteriori indugi andiamo a scoprire cos’è il Bonifico Bancario e cosa ci serve per effettuarne uno.

Di cosa si tratta. Il Bonifico Bancario è una modalità di pagamento che consente di inviare denaro direttamente sul conto corrente del destinatario, questo permette di avere un metodo di transizione sicuro e soprattutto tracciabile, visto che modalità accessorie possono avere diversi problemi di questo genere.

Come si effettua un Bonifico Bancario. Per effettuare una transizione di questo tipo bisogna conoscere alcuni dati senza i quali non è possibile completare la procedura con successo. I dati del destinatario da richiedere sono il codice IBAN del conto corrente su cui si intende versare il denaro pattuito, e ovviamente il nome del titolare del conto corrente in questione. Una volta ricevuti i dati dal destinatario è possibile recarsi presso uno sportello per effettuare il bonifico bancario. Per un esempio è possibile vedere il modello presente su questo blog in questa pagina. Alternativa a questo passaggio è effettuare il Bonifico online, però i requisiti per inviarlo rimangono gli stessi visto che bisogna conoscere il nome dell’intestatario del conto e l’IBAN di riferimento.

Quanto tempo occorre per riscuotere un Bonifico Bancario. La tempistica riguardo la riscossione di questo tipo di pagamenti è variabile, solitamente il tempo stimato è di 4 o 7 giorni al massimo per le transizioni sul suolo nazionale.

Quanto costa prelevare un Bonifico Bancario. Salvo eccezioni, il prelievo di un Bonifico Bancario è gratuito presso gli sportelli ATM.

Per effettuare e ricevere un Bonifico Bancario è necessario avere un conto corrente aperto, nel caso classico è prevista una spesa media di 8 euro ogni 3 mesi per il bollo ma ultimamente grazie ai conti zero spese è possibile pagare solo l’imposta statale e ridurre così drasticamente i costi, purtroppo non ci sono alternative quindi è necessario aprire un conto corrente presso un qualsiasi sportello bancario..

In conclusione per effettuare un Bonifico Bancario è necessario conoscere il nome del titolare del conto destinatario e il codice IBAN allegato, oltre a questo bisogna possedere un proprio conto corrente dal quale effettuare la transizione e recarsi presso il proprio sportello bancario per compilare l’apposito modulo di richiesta. In alternativa è possibile effettuare un Bonifico Bancario online tramite il sito internet del proprio istituto bancario accedendo al proprio account personale.