Per tutti coloro che vorrebbero aprire un “supermercato dell’igiene”, Acqua e Sapone propone un progetto di franchising che ha consentito negli ultimi vent’anni ad oltre 500 persone di diventare imprenditori, aprendo un negozio dedicato all’igiene personale. Acqua e Sapone offre prodotti legati alla bellezza e alla cura del corpo dei capelli ma anche della casa fornendo sempre al miglior prezzo i migliori prodotti non a caso il motto che compare subito dopo il logo recita “Oltre la convenienza”.

Che cosa offre?
Acqua e sapone, come ogni casa madre, segue l’affiliato dalla progettazione alla realizzazione ma anche dopo con il sistema di assistenza.
Non solo, Acqua e Sapone è in grado di offrire alla propria clientela tramite carte fedeltà e altre strategiche attività di marketing la possibilità di fidelizzare con la propria clientela. Poiché i punti vendita Acqua e Sapone sono strutturati similmente a quelli della Grande Distribuzione Organizzata (GDO) il cliente ha la possibilità di poter visionare e toccare la merce senza doversi trovare assillanti commesse alle spalle, a cui, comunque potrà essere richiesto aiuto nel caso c’è ne fosse bisogno.

Quanto costa e quali sono i requisiti?
Ad inizio di questo articolo, vi abbiamo parlato di Supermercato dell’igiene. Si proprio perché il negozio Acqua e Sapone dovrà essere abbastanza ampio, come un piccolo supermercato, quindi la grandezza dovrebbe essere di almeno 100 – 150 mq ed ubicato in un luogo centrale, preferibilmente all’interno o nelle vicinanze di un centro commerciale.
I costi di apertura sono legati principalmente al luogo, dove sorgerà il negozio e pertanto si consiglia di contattare Acqua e Sapone per avere tutte le informazioni dettagliate.

Come fare ad aprire un Acqua e Sapone?
Questo articolo ha cercato di riassumere, reperendo dal world wide web alcune essenziali informazioni sull’attività in franchising Acqua e Sapone. Per chiarimenti riempire il modulo dei contatti sul sito