Il leasing è una operazione di finanziamento (prevalentemente finanziamenti per aziende, anche se oggi è utilizzato anche dai professionisti e dagli agenti) utilizzata per vetture, immobili, impianti e attrezzature da parte di aziende e professionisti.

Nei finanziamenti classici, se l’azienda A deve finanziare l’acquisto di un veicolo, ottiene un prestito da una banca o una finanziaria e con quel denaro acquista il veicolo, veicolo che quindi sarà intestato all’azienda A. Quindi paga periodicamente le rate del finanziamento, comprensive di una quota di interessi e una quota di capitale. Ogni anno registra come costo di esercizio in contabilità gli interessi passivi maturati sul prestito e l’ammortamento del veicolo. Di norma le rate del finanziamento sono tutte uguali e costanti nel tempo. Nello stato patrimoniale dell’azienda avremo quindi nell’attivo il valore del veicolo, al netto delle quote di ammortamento, e nel passivo l’ammontare del debito residuo. Nel conto economico invece avremo gli oneri passivi e le quote annue di ammortamento del veicolo.

Con il leasing, invece è la società di leasing a comprare il veicolo (veicolo che quindi è intestato alla società di leasing) e poi la società di leasing ne concede l’utilizzo all’azienda A, in cambio di un canone di leasing periodico. Al termine del contratto di leasing l’azienda A, se lo vuole, può riscattare il bene in leasing (cioè acquisirne la proprietà) ad un valore prefissato alla stipula del leasing. Dal punto di vista contabile, la situazione è quindi molto diversa. Poichè il veicolo è di proprietà della società di leasing e non si è acceso un finanziamento nel senso classico del termine, nel bilancio della società A non sono presenti nè voci nell’attivo nè nel passivo. Semplicemente, l’esistenza del contratto di leasing è segnalato nei conti d’ordine.

Il leasing quindi permette di contenere l’indebitamento a carico dell’azienda A. Nel conto economico come costo troveremo i canoni di leasing pagati nel periodo, mentre non ci saranno quote di ammortamento e oneri finanziari.