Se ad un cliente chiede quale qualità deve avere un fornitore per poter lavorare assieme cosa ottenete come risposta?

Professionalità.
Sia un lavoro manuale o un lavoro progettuale tutti richiedono che il lavoro svolto sia eseguito da un professionista del settore.
Entrano qui in campo delle figure professionali in grado di dare risposte concrete, prendendo il cliente con tutte le sue problematiche ed ambizioni e soddisfare le sue richieste. Molte persone(ma anche aziende) confidano molto nel parere dei loro consulenti riponendo in essi la totale fiducia.
Il ruolo di consulente dovrebbe essere quello della persona che a fianco del cliente lo porta a trovare la soluzione più adatta alle sue esigenze seguendolo passo dopo passo, ma quali dovrebbero essere le qualità di ogni consulente?

Rispetto.
Se il proprio lavoro viene svolto mantenendo gli accordi presi e non si deludono le aspettative si guadagna il rispetto per le proprie competenze sia in ambito lavorativo che personale.

Positivo.
Non ce spazio per chi vede solo cose negative. Essere positivo significa trasmettere e condividere le proprie ambizioni anche a chi è vicino e contagiando con lo stesso entusiasmo.

Aiutare gli altri.
Prima di ricevere qualsiasi cosa bisogna sapere dare. Piccoli consigli e aiuti a chi ne ha realmente bisogno daranno il giusto e meritato riconoscimento.

Autostima.
Sapere di essere in grado di fare qualcosa di speciale per gli altri farà aumentare la propria autostima e fare sempre meglio

Flessibile.
Non esistono soluzioni statiche. Bisogna saper trovare nuove soluzioni e opportunità giorno dopo giorno.

Comunicazione.
Saper relazionarsi con chi è vicino è una dote che non deve mancare per poter imparare a migliorare se stessi.

Autorità.
Saper prendere decisioni importanti al momento giusto e averne l’approvazione.

Affidabile.
Quando non si tradisce la fiducia che viene riposta.